INFORMAZIONI

NEWS > CHI SONO I NOSTRI CAMPIONI

CHI SONO I NOSTRI CAMPIONI

Erano tantissime le sfide ancora aperte prima dell'ultima gara e la FRW di domenica 13 ottobre, baciata da un bellissimo sole, ha scritto i verdetti definitivi decretando vincitori e vinti accomunandoli però in un clima di grande festa dove più che per le recriminazioni c'è stato spazio per pacche sulle spalle e complimenti.

Campione Romagna Challenge 2013 per le Granfondo categoria Cadetti è Paolo Minuzzo (Legend-Miche-Gobbi) che era leader dalla Cassani e solo per l'assenza alla Gf Conti di Lugo ha dovuto attendere l'ultima gara per avere la meglio suol tenace Matteo Di Donato (Matteoni). Terzo Gabriele Bentivogli (Scatenati).

Mikhail Joseph Cariaga (Gianluca Faenza Team) ha imposto la sua legge tra gli Junior. Partito forte ad inizio stagione, ha subito la rimonta di Stefano Bertozzi (Matteoni), poi una aeenza di quest'ultimo (alla rock Racing) ma soprattutto il buon finale di stagione dell'atleta della squadra di Castenaso gli ha consegnato la vittoria finale. Terzo sul filo di lana Carlo Mazzotti (LGL Bike) che approfitta dell'assenza di Romano Neri e ottiene il terzo gradino del podio. A dimostrazione che per vincere una challenge impegnativa come la nostra è necessario andare forte sempre o quasi.

Finisce ex-aequo la sfida tra i Veterani. L'assente a Ravenna Tiziano Lombardi (Prestigio-LGL-Miche) viene raggiunto da Mirko Antonioli (Gianluca Faenza Team) che spreca la possibilità di vincere da solo non centrando il successo pieno alla FRW. E' infatti il forte Giulio Verlicchi (Amplifon Borgopunta Fe), 6° assoluto e migliore degli abbonati nell'ultima prova, che si aggiudica gli ultimi 100 punti piazzandosi al terzo posto finale, raggiunto peraltro nonostante due gare in meno...

Campione Veterani è Massimo Di Matteo (Gianluca Faenza) che risolve il derby con Giuseppe Corsello. Dopo essersi avvantaggiato nelle ultime gare va forte anche nellìultima gara dimostrando ancora una grande condizione. Alle loro spalle è Alberto Parini (Artusiana Bike), grazie ad una costanza di ottimi risultati.

Roberto Lelli (Torpado Surfing Shop) vince la categoria Gentlemen come ormai si era intuito dai risultati delle ultime gare. Un crescendo inarrestabile quello dell'atleta ravennate classe 1961 che supera il forte corridore della Medinox Arcangelo Mancini. E' un irresistibile finale di stagione che da il podio ad un altro ravennate portacolori della Torpado Surfing Shop, Stefano Casadio.

Avvincente fino all'ultimo la sfida tra i Supergentlemen dove il regolare Paolo Pascoli (Team Nostromo Ravenna) resiste al fortissimo Massimo Galla (Baracca Lugo) che dovrà mangiarsi le mani per le assenze dal momento che nelle 6 occasioni nella quali ha parteipato ha sempre vinto. Terzo gradino per un altro ravennate Egisto Milandri (Torpado Surfing Shop) anche lui premiato dalla sua grande regolarità.

Tra le Donne A la partita era già chiusa ma Manuela Bugli (Matteoni) ha conseguito l'en plein con un 8 su 8 che dice tutto sulla sua superiorità. Alle sue spalle Simona Ferioli (Gianluca Faenza) e Laura Vagheggi (Medinox).

Monica Bandini era già certa della conferma sul trono delle Donne B e le assenza nelle ultime due gare per colpa di un incidente in allenamento (in via di risoluzione) non ha avuto ripercussioni sulla classifica. Alle sue spalle nonostante il prepotente ritorno di Maria Cristina Prati (Matteoni), tra l'altro prima assoluta alla FRW, è Patrizia Piancastelli (Scatenati) a far suo il posto d'onore.

Passando alle Mediofondo, nella categoria Cadetti Christian Pazzini (Matteoni) fa suo il titolo grazie ad un bellissimo finale di stagione che gli ha permesso di piegare la resistenza del forte Martin Flamigni (Team Passion Faentina). Santo Albanese (Matteoni), assente nell'ultima gara, mantiene per un punto (!!) il terso posto grazie alla prestazione del compagno di squadra Michael Ranocchini che toglie punti decisivi ad Aldo Cremonini. Quando si dice gioco di squadra.....

Negli Junior il leader Daniele Bedetti  (Cobran Team) diventa Campione nonostante una prova non esaltante. L'unico suo potenziale avversario Andrea Sarti (Matteoni) non fa punti e resta secondo. In terza posizione ex aequo con Matteo Tagliani (ASD Ruota Libera) che batte in volata Luca Rubini (Team Passion Faentina) e lo raggiunge in classifica.

Nei Senior era pressoché certo il successo di Oscar Giannini (Matteoni) ed il pronostico è stato rispettato. Alle sue spalle i due Team Passion Faentina Filiberto Contoli (secondo) e Mattia Baldassarri (terso).

In categoria Veterani alle spale del già Campione Cristian Ballestri (Tree Team), finisce in volata la lotta per il secondo posto tra Luigi Giulietti (Dogana) e Andrea Gianessi (Santacangiolese) con il primo che batte il secondo in volata alla FRW e lo raggiunge al secondo posto.

Tra i Gentlemen è Mauro Mondaini (Superteam) a portare a casa la Challenge ma l'acuto di Gabriele Bezzi (GS Bike Lugo), vincitore assoluto alla FRW, vale tanto oltra al secondo posto della generale. Terzo chiudel Paolo Mazozli (Gianluca Faenza)

Tra i Supergentlemen alle spalle di Giuseppe Mazzoni (Team Passion Faentina), unico uomo a fare punteggio pieno, secondo resta Sergio Campioli (Cicli Campioli) e invece sale al terzo posto grazie ad una super prestazione in quel di Ravenna, il lughese Paolo Pirazzoli (Pedale Bianconero).

Tra le Donne A Silvia Marcozzi (Matteoni), già certa del successo finale si cimenta nel lungo e non fa punti per la "sua" classifica lasciando campo libero alla compagna di squadra Federica Monaldini che grazie ai 100 punti della FRW, mentiene il secondo posto. Terza la sempre presente Antonia Frascoli (Gianluca Faenza).

Nelle Donne B Francesca Bertozzi (Medinox) contiene il ritorno della lughese Gabriella Emaldi (Pedale Bianconero) che dovrà recriminare per l'assenza alla Rock Racing. In terza posizione si conferma Monica Ceccarelli (Superteam).

Per quanto riguarda le classifiche a squadre, secondo pronostico nella classifica per chilometri si impone il colosso Team Matteoni FRW che già da tempo aveva un vantagigo pressoché incolmabile. Alle loro spalle i Gianluca Faenza Team di Castenaso che abbinano qualità a quantità visti anche vittorie e piazzamenti nelle classifiche "prestazionali". Terzo un altro squadrone, quello del Pedale Bianconero di Lugo che resiste al ritorno dei meldolesi Scatenati.

Nella Classifica a Tempi Granfondo era già matematico il primo posto dei Gianluca Faenza Team, mentre c'è grande soddisfazione per il Team Rossetti di Ravenna per il secondo posto. Terzi i forti Scatenati.

Come da previsioni nella Tempi Mediofondo dietro i già campioni Frecce Rosse di Rimini, piazza d'onore per il Team Passion Faentina davanti al Team Matteoni FRW.

Sette mesi di impegno, di gare, di vincitori (ovviamente), ma di divertimento per tutti. Complimenti doverosi a chi va in Albo d'Oro, ma un bravo davvero a tutti.  

LINK

Romagna Challenge
Web Design Elevel