INFORMAZIONI

NEWS > TEMPO DI VERDETTI GIA' DOMENICA PROSSIMA?

TEMPO DI VERDETTI GIA' DOMENICA PROSSIMA?

Gia domenica dopo l'arrivo della Granfondo Rock Racing, 6^ prova del circuito, potremo avere i nomi dei primi campioni 2013. Cinque delle sedici categorie appaiono decise se non altro per la prima posizione, mentre per le altre posizioni del podio tutto è ancora da scrivere.

Cominciando dalle GRANFONDO, tra i CADETTI c'è un dominatore che è Paolo Minuzzo (Legend-Miche-Gobbi) che fa pokerissimo. 5 su 5 per lui con la "battaglia" di giornata con il secondo, Matteo Di Donato (Matteoni), risolta solo in volata ma ancora una volta la ruota davanti la mette Minuzzo.... Il forte corridore veneto può chiudere il conto domenica prossima ma Di Donato è un osso duro. Più staccato il terzo in classifica Gabriele Bentivogli (Scatenati) che mantiene la posizione nella generale con un buon margine.

Tra gli JUNIOR dopo un inseguimento iniziato alla Pantanissima e l'aggancio a Bagno di Romagna, operazione sorpasso completata per il Matteoni Stefano Bertozzi ai danni di Mihajl Joseph Cariaga (Gianluca Faenza Team). Ma la lotta è ancora apertissima e i 20 punti di vantaggio non lasciano certo tranquillo il nuovo leader. Alle loro spalle bello scatto di Luca Cangini (Plauto Bike) che grazie alla sua regolarità si issa per la prima volta in zona podio.

Anche i SENIOR hanno un padrone che risponde al nome di Tiziano Lombardi (Prestigio-LGL-Miche). Secondo assoluto della gara di San Marino (e per l'ennesima volta ancora il primo tra gli abbonati) fa l'en plein. Netto il vantaggio in gara sul secondo Mirko Antonioli (Gianluca Faenza Team) e un +150 in classifica che da il match point a Lombardi. Buono però il vantaggio di Antonioli (+100) sul terzo che resta Manuel Bartolucci (Scatenati), assente domenica.

Tra i VETERANI spopola la coppia della Gianluca Faenza Team Giuseppe Corsello e Massimo Di Matteo con il primo, già leader della classifica prima della gara che rafforza il suo primato portando a 50 i punti di vantaggio sul compagno di squadra. ma la partita resta aperta. Terzo posto confermato (a debita distanza) per il ravennate del Team Rossetti Wilmer Ghetti.

Quella dei GENTLEMEN è una della categorie più incerta. Il ravennate del Torpado Surfing Shop Roberto Lelli, classe 1961 secondo nella generale, ha inserito il turbo e per la seconda volta consecutiva fa bottino pieno. Si difende bene il leader Arcangelo Mancini (Medinox) ma vede assottigliare il suo vantaggio che ora è di 47 punti. Con 3 gare ancora da disputare la vittoria potrebbe decidersi al fotofinish. Giornata sfortunata per il terzo in classifica Davide Guardigli (Team Rossetti) appiedato da una foratura. Buon per lui che i suoi immediati inseguitori non ne approfittino fino in fondo. Il podio provvisorio per questa volta è salvo.

Lotta incertissima anche tra i SUPERGENTLEMEN dove la 3^ presenza del lughese Massimo Galla ha coinciso con la 3^ vittoria. Purtroppo le due assenze pesano sulla classifica del forte corridore classe 1955, che è solo quarto provvisorio. Tutto fa pensare che se nelle prossime gare ci sarà, la clamorosa rimonta potrebbe diventare realtà. Per ora il leader resta il ravennate Paolo Pasoli (Team Nostromo) al comando dalla prova di Riccione e sempre molto regolare. Alle suo spalle un ex aequo tra il rimontante Pierluigi Zignani (San Marco), secondo domenica ed Egisto Milandri (Torpado Surfing Shop). Può veramente succedere di tutto.

Molto delineate le leadership nelle due categorie femminili. Tra le DONNE A 5 su 5 per Manuela Bugli (Matteoni) e rigore a porta vuota domenica per chiudere il discorso. 190 i punti di vantaggio su Laura Vagheggi (Medinox) che resta seconda nonostante l'aasenza a San Marino e 200 punti sulla portacolori del Gianluca Faenza Team Simona Ferioli.

Passando alle MEDIOFONDO  e cominciando dalla categoria CADETTI si registra l'allungo importante di Christian Pazzini (Matteoni) che stacca Martin Flamigni (Team Passion Faentina). Netta questa volta la differenza in gara, Pazzini correva praticamente in casa, ma la competizione proseguirà forse fino all'ultima gara. Terzo si conferma l'altro Matteoni Santo Albanese che però non pare in grado di poter rientrare nella lotta per uno dei primi due posti.

5 su 5 anche per lo JUNIOR Daniele Bedetti (Cobran Team) 6° assoluto sul Titano. Netto il vantaggio sul Matteoni Andrea Sarti che a sua volta ha un buon vantaggio su Matteo Tagliani (A Ruota Libera). qui la lotta pare circoscritta al 3° psto della generale....

Tra i SENIOR fantastica prova del riminese Oscar Giannini (Matteoni) che riesce a staccare il leader Filiberto Contoli (Team Passion Faentina). Contoli resta davanti ma Giannini spinge a -27 e con la gamba di questo periodo.... Veramente una bella lotta. Terzo l'altro Team Passion Marco Stradaioli che con l'assenza di domenica perde il treno dei primi due. rimane terzo e con un buon vantaggio ma bisognerà mettere qualche altro punto in carniere nelle prossime gare per arginare la rimonta di che segue.

Tra i VETERANI torna a fare bottino pieno in classifica Cristian Ballestri (Tree Team) che così si consola (solo un pò) della sconfitta in volata nell'assoluta. Andrea Giannessi (Santarcangiolese), secondo di tappa e della generale si stacca nel finale e va a -80. Riesce però a staccare il corridore di casa Luigi Giulietti (Gs Dogana), terzo sia di tappa che in classifica. giochi comunque ancora aperti anche perché il 4° di tappa e nella generale è Davide Soli (MG K-Vis)ed è a soli 100 punti dal primo con ancora 300 punti in palio....

Torna alla vittoria il GENTLEMEN Mauro Mondaini (Superteam) che fa 4 su 5 e porta a 70 i punti di vantaggio sul lughese Gabriele Bezzi (GS Bike Lugo). Vantaggio buono ma non rassicurante nonostante il bel ruolino di Mondaini. Terzo si conferma Paolo Mazzoli (Gianluca Faenza Team) che con una bella prova si avvicina al secondo e stacca nettamente chi lo segue.

Punteggio pieno per il SUPERGENTLEMEN faentino Giuseppe Mazzoni (Team Passion Faentina) che approfittando anche dell'assenza del secondo, l'emiliano Sergio Campioli (Team Campioli) scava un solco praticamente incolmabile tra se e gli avversari. Secondo resta Campioli ma a pari merito con Pier Paolo Squadrani (CBR Rimini). In rimonta il 4°, il forte lughese classe 1955 Paolo Pirazzoli (Pedale Bianconero).

Dominio Matteoni tra le DONNE A con Silvia Marcozzi prima per la 4^ volta su 5 a +130 su Federica Monaldini, sua compagna di squadra. Terza la portacolori del Gianulca Faenza Antonia Frascoli.

Lotta serrata tra le DONNE B Francesca Bertozzi (Medinox), nuova leader solitaria davanti a Gabriella Emaldi (Pedale Bianconero) che nonostante renda qualche anno alla Bertozzi, lotta da par suo e i 20 punti di distacco saranno un ulteriore stimolo per l'esperta Gabriella. Terza resta Monica Ceccarelli  (Superteam) che però esce di fatto dalla lotta per il primo posto con l'assenza nella prova sammarinese.

Venendo alle competizioni A SQUADRE, nella CLASSIFICA PER CHILOMETRI allunga ancora il passo lo squadrone riminese del Team Matteoni che con il successo parziale di San Marino porta il vantaggio sulla Gianluca Faenza Team a più di 8400 km! Poco da fare contro lo strapotere di Bertozzi e C.. 1000 circa sono i km che separano la seconda e la terza posizione che vede ora le Frecce Rosse di Rimini che hanno operato il sorpasso ai danni degli Scatenati di Medola ma siamo certi che i ragazzi di capitan Laghi venderanno cara la pelle. In piena lotta podio anche lo squadrone lughese del Pedale Bianconero che tra due gare giocherà in casa e siamo certi tenterà di mettere la freccia. Fra 3° e 5° posto ci sono 399 km...

Nella CLASSIFICA A TEMPI - GRANFONDO l'estrema regolarità e gli ottimi risultati stanno dando ragione alla Gainluca Faenza Team che ha nettamente distanziato il Team MG.K Vis-Gobbi-LGL-Dedacciai e il Legend-Miche-Gobbi. Più staccato il Team Rosssetti che si deve guardare le spalle dal Team Matteoni, Team H3O e Scatenati che spingono alle loro spalle.

Per le MEDIOFONDO quarto successo su cinque (e un secondo posto per le Frecce Rosse Rimini che come da pronostico stanno sbaragliando il campo. Dietro il Team Passion Faentina ha un buon vantaggio su Cobran Team Superteam e Matteoni.

Aspettiamo la Rock Racing per vedere gli sviluppi delle varie classifiche prima delle ultime due prove, le autunnali Roberto Conti di Lugo e FRW di Ravenna.

Buone pedalate a tutti!!

LINK

Romagna Challenge
Web Design Elevel