INFORMAZIONI

NEWS > LA SITUAZIONE AL GIRO DI BOA...

LA SITUAZIONE AL GIRO DI BOA...

Il "nostro" circuito è giunto al giro di boa e la Granfondo del Capitano di domenica scorsa ha sancito quelli che sono i Campioni d'Estate, cioè quelli che rimarranno al vertice almeno fino a dopo ferragosto, precisamente il 18, quando si disputerà la 5^ prova, la Granfondo RockRacing (visti i percorsi ufficiali?  http://www.granfondorockracing.com/percorso/ ).

Come previsto, la dura prova di Bagno di Romagna se in alcuni casi ha consentito ai leader di rafforzare il primato in classifica mettendo una seria ipoteca sulla vittoria finale, in altri, vuoi per la tipologia di gara più adatta a passisti scalatori, vuoi per le normali oscillazioni di forma, è stato rimesso in discussione l'esito finale della contesa.

Partendo come di consueto dalle categorie Granfondo, tra i CADETTI, Paolo Minuzzo (Legend-Miche-Gobbi) cala il poker conquistando il 4° posto assoluto in gara e secondo tra gli abbonati, lasciandosi ancora una volta alle spalle Matteo Di Donato (Matteoni FRW) che pur rafforzando il suo secondo posto in classifica ora dista 140 punti dal leader che ne ha a pacchi.... Al terzo posto si conferma Gabriele Bentivogli (Scatenati).

Tra gli JUNIOR c'è stata una specie di rivoluzione. L'assenza dall'ordine d'arrivo dell'ormai ex leader Romano Neri (Prestigio-LGL-Miche), lascia via libera ad una coppia di nuovi leader formata da Stefano Bertozzi (Matteoni FRW) che aggancia Mikhail Joseph Cariaga (Gianluca Faenza Team). Neri resta terzo e i 70 punti di ritardo non paiono incolmabili... Sarà una bella lotta tra questi tre forti atleti.

Nei SENIOR c'è un dominatore assoluto. Si tratta di Tiziano Lombardi (Prestigio-LGL-Miche) che si piazza 3° assoluto, regolato in volata per il 2° posto a meno di un minuto dal vincitore. Con questa sono quattro su quattro e il fatto che gli inseguitori continuino ad invertire tra loro le posizioni agevola la fuga del riminese classe 1976. Dietro di lui tutto ancora da decidere: infatti sono racchiusi in 40 punti ben 3 atleti, Mirko Antonioli (Gianluca Faenza Team), Manuel Bartolucci (Scatenati) e Giulio Verlicchi (Amplifon Borgopunta Ferrara) che tra l'altro ha una gara in meno rispetto a chi lo precede.

La gara tra i VETERANI è un monologo della coppia targata Gianluca Faenza Team. con Giuseppe Corsello che allunga su Massimo Di Matteo. Più staccato il gruppo degli inseguitori capeggiato da Wilmer Ghetti (Team Rossetti) che mantiene un discreto vantaggio su chi sta dietro. Tra tutte questa, nonostante sia la categoria più numerosa, pare la meno incerta. Sarà il derby tra i due compagni di squadra a decretare il vincitore.

Mantiene la vetta tra i GENTLEMEN Arcangelo Mancini (Medinox), ma la gara di domenica ha riaperto parzialmente i giochi. Il duo ravennate Roberto Lelli (Torpado Surfing Shop) e Davide Guardigli (Team Rossetti), già secondo e terzo, precedono il leader e gli rosicchiano parte del vantaggio. Il margine è ancora buono ma....

Lotta aperta anche tra i SUPERGENTLEMEN con Paolo Pascoli (Team Nostromo Ravenna) che mantiene il primo posto della classifica sempre davanti ed Egisto Melandri (Torpado Surfing Shop). In rimonta il terzo della generale Pierluigi Zignani (San Marco Cesena) che dopo aver saltato la Pantanissima ed avere per questo perso la leadership, si rende protagonista di una ottima gara e si rifà sotto. Guai a dare per spacciato il lughese Massimo Galla, quinto in classifica ma con sole 2 gare e 200 punti... Quando c'era ha vinto, nulla appare ancora precluso per lui.

Si consolidano le posizioni tra le DONNE A con il poker servito da Manuela Bugli (Matteoni FRW) e il 3° secondo posto per Laura Vagheggi (Medinox). Al terzo posto la portacolori del Rubicone Cycling Team Jessica Campana che, staccata di 30 punti, promette di dare battaglia.

Anche fra le DONNE B il primo posto pare già assegnato a Monica Bandini (Gobbi-LGL-Somec) che viaggia a punteggio pieno, mentre alle sue spalle crese la condizione della sua compagna di squadra Florinda Neri, ora 3^,  che con la bella prova di Bagno di Romagna rosicchia qualche punto alla attuale 2^ Patrizia Piancastelli (Scatenati). Solo 4^ Maria Cristina Prati (Matteoni) che paga il fatto di aver dovuto "sacrificare" una prova per aver partecipato (e vinto!!) il Giro di Sardegna in aprile, e che domenica ha dovuto fare i conti con i postumi di una caduta. Se farà il finale di stagione in pieno, nella lotta al podio rientrerà anche lei, ne siamo certi.

Venendo alle Mediofondo, tra i CADETTI il duello che ormai si è delineato tra il riminese Christian Pazzini (Matteoni FRW) e il faentino Martin Flamigni (Team Passion Faentina), ha visto il "pareggio" da parte del portacolori del team di capitan Bertozzi. Due vittorie e due secondi posti a testa dicono che sarà uno di loro due il vincitore, mentre al terzo posto si consolida un altro Matteoni, Santo Albanese.

Lo JUNIOR classe '81 Daniele Bedetti (Cobran Team), 9° assoluto a Bagno di Romagna e migliore abbbonato, con la quarta affermazione ha scavato il solco pressochè definitivo tra se e i rivali. Secondo a 100 punti di distanza Andrea Sarti (Matteoni FRW) che dovrà guardarsi da Matteo Bianchi (Prestigio) che ha disputato  una gara in meno e Matteo Tagliani (Ruota LIbera).

Tra i SENIOR grande prova di Filiberto Contoli (Team Passion Faentina) che supera per soli 17" il tenace Oscar Giannini (Matteoni FRW) e praticamente raddoppia il suo vantaggio in classifica che ora ammonta a 47 punti. Alle loro spalle prova non all'altezza delle precedenti per l'altro Team Passion Marco Stradaioli, leader della classifica dopo le prime tre gare, che scende al terzo posto e non si darà per vinto.

Nei VETERANI il Sammarinese Luigi Giulietti (Dogana Colombini) coglie per la seconda gara consecutiva i 100 punti che uniti agli 80 del secondo posto ottenti a Riccione, fanno aumentare il rammarico di non esserci stato alla Cassani. Nonostante una gara in meno, sono solo 60 i puti di distacco dal leader Cristian Ballestri (Tree Team) e il secondo posto seppure in coabitazione con Davide Soli (MG-K Vis-Gobbi-LGL-Dedacciai) e Andrea Giannessi (Santarcangiolese). E la prossima gara sarà proprio a San Marino.....

Si riapre un pò a sorpresa la partita anche tra i GENTLEMEN, dove il vincitore delle prima 3 gare Mauro Mondaini (ASD Superteam) giunge "solo" terzo e il suo diretto inseguitore Gabriele Bezzi (GS Bike Lugo) ne approfitta. Fa suoi i 100 punti e il distacco ora è di sole 30 lunghezze. Ci vorrà il miglior Mondaini per contenere il pericoloso tentativo di rimonta. Terzo in classifica Paolo Mazzoli (Gianluca Faenza) con un buon vantaggio sugli inseguitori.

Tra i SUPERGENTLEMEN si ripete per la quarta volta lo stesso copione. Davanti Giuseppe Mazzoni (Team Passion Faentina) e secondo Sergio Campioli (Cicli Campioli). Facile capire come sia la classifica.... Alle spalle dei due, Pier Paolo Squadrani (CBR Cicli Vicini) che comunque non molla. Chissà che il finale id stagione non sconvolga questo equilibrio.....

Silvia Marcozzi (Matteoni FRW) consolida la sua leadership tra le DONNE A (con quella di Bagno tre vittorie e un secondo posto), mentre la ex seconda in classifica Daniela Govoni (Borghi Racing) non porta a termine la gara. Ne approfitta l'altra Matteoni Federica Monaldini seconda di giornata e ora seconda nella generale. Daniela Govoni però è ancora lì e la lotta per il secondo posto pare ancora aperta.

Bellissima e avvincente la lotta tra le DONNE B con la Medinox Francesca Bertozzi che rimonta e raggiunge Gabriella Emaldi (Pedale Bianconero). Staccata di sole 20 lunghezze Monica Ceccarelli (ASD Superteam). Conoscendo il carattere di queste atlete, siamo certi che ci regaleranno una avvincente sfida fino all'ultima gara.

Tra le SQUADRE, per quanto riguarda la classifica A CHILOMETRI, il Team Matteoni FRW, campione uscente, sta decisamente prendendo il largo e difficilmente potrà essere raggiunto. Alle loro spalle la lotta per le posizioni di rincalzo che comunque garantiscono dei bei premi in buoni sconto, il Gianluca Faenza Team di Castenaso (BO) mantiene 641 chilometri di vantaggio sul Team Scatenati di Meldola che a Bagno ha rosicchiato solo una cinquantina di chilometri ai Bolognesi. Ma attenzione, al quarto posto in forte rimonta il secondo team di giornata, le Frecce Rosse di Rimini che ormai sono a meno di 100 km dagli Scatenati e a Bagno di Romagna hanno recuperato oltre 1000 chilometri scavalcando un altro squadrone come il Pedale Bianconero di Lugo, ora quinto.

Nella CLASSIFICA PER TEMPI GRANFONDO la vittoria di tappa è andata al team MG.K Vis-Gobbi-LGL-Dedacciai che ha superato il Gianluca Faenza Team e ora lo incalza in classifica. 86 a 81 il punteggio per i bolognesi ma tutto è ancora da decidere. Resta aperta la lotta per il terzo posto con il Team Legend-Miche-Gobbi che resta al palo (a quota 54) non avendo portato 5 uomini al traguardo domenica scorsa. Si avvicinano i ravennati del Team Rossetti, gli Scatenati, il Team Matteoni FRW e non pare fuori dai giochi nemmeno il team riccionese H3O.

Nella MEDIOFONDO prosegue il dominio incontrastato delle Frecce Rosse che hanno un enorme vantaggio sul Team Passion Faentina e il Superteam, terzo. In buona rimonta il Team Cobran, seconda migliore squadra alla GF del Capitano e ora quarto in classifica.

Appuntamento per tutti il 18 agosto a Serravalle (RSM) per la Granfondo di San Marino - Patrimonio dell'Umanità Unesco       

LINK

Romagna Challenge
Web Design Elevel